Le api per soddisfare le loro esigenze alimentari necessitano di specifici nutrienti che supportino l'immenso lavoro per la produzione di miele.

Il polline elemento prelevato dai fiori, è una sostanza ricca di proteine e carboidrati con cui vengono nutrite le larve di api, lo stesso viene poi stoccato per garantirne la disponibilità nei periodi di minor produzione.


Il nettare, anch’esso estratto dai fiori dalle api operaie, è una sostanza zuccherina che contiene glucosio, saccarosio, fruttosio, esso viene trasferito in goccia da ape ad ape fino ad essere trasformato in miele.

La pappa reale conosciuta anche come il latte delle api, l'elemento principale che alimenta la covata.

Infine il miele è l’alimento principale per il sostentamento delle api operaie e dei fuchi, soprattutto durante i mesi invernali quando le sostanze fresche come il nettare e il polline non sono disponibili in natura. Per questo è fondamentale che lapicoltore sappia garantirne il giusto fabbisogno per tutti i mesi invernali con l'assenza della produzione